Le 5 Caratteristiche Fondamentali per un Sito Web B2B

//Le 5 Caratteristiche Fondamentali per un Sito Web B2B

Le 5 Caratteristiche Fondamentali per un Sito Web B2B

Il web è oggi uno dei canali più importanti per trovare nuovi potenziali clienti e aumentare le vendite, ma vendere online è sempre più complesso, soprattutto per le aziende b2b, dove la comunicazione con il prospect risulta fondamentale per l’inizio di un nuovo rapporto lavorativo.

azienda b2b

Sappiamo tutti quanto possa essere complicato parlare correttamente con i clienti offline e, purtroppo, anche online la comunicazione b2b diventa sempre più intricata.

L’ecosistema di internet evolve velocemente, è importante quindi essere pronti ad affrontare i costanti cambiamenti e i competitors pronti a minacciare i guadagni della tua azienda.

Tra tutti gli strumenti a disposizione, il sito web rappresenta le fondamenta della presenza online di un business. Ma quali sono i punti fondamentali da tenere in considerazione per rimanere sempre un passo avanti alla concorrenza?

Caratteristiche Sito Web Aziendale

Ogni business deve avere un sito web che sia in grado di rispecchiare i valori e le peculiarità dell’azienda online.

Se il valore aggiunto dell’impresa è rappresentato dalla qualità dei prodotti sarà necessario puntare a trasmettere lo stesso valore anche attraverso ogni pagina del sito, se invece l’azienda si distingue sul mercato offline per la facilità di comunicazione anche online sarà necessario fare altrettanto.

Ecco perché una parte fondamentale del nostro lavoro di creazione di siti web è quello di studiare l’identità aziendale, prima di partire con lo sviluppo del progetto.

Che sia un sito web di presenza oppure un e-commerce b2b la ricetta non cambia, ci sono 5 caratteristiche che non  devono mancare in ogni sito web aziendale:

  1. Web design
  2. Struttura del sito
  3. Contenuti delle pagine
  4. Aree speciali
  5. Ottimizzazioni tecniche

Vediamole nel dettaglio:

1. Web Design

Il primo punto è forse quello più importante. Il design del sito web deve rispecchiare l’identità dell’azienda.

Sottovalutare questo punto può essere un grosso errore in fase di affermazione aziendale sul mercato online.

sito web b2b

Prima di partire con lo sviluppo del sito web è necessario conoscere l’azienda, se possibile visitandola, per capire:

  • quali sono i suoi processi interni
  • i punti di forza
  • le debolezze
  • i processi lavorativi che si svolgono quotidianamente

Tutto questo per riuscire a trasmettere ai visitatori le stesse sensazioni di una visita in azienda.

Suscitare emozioni e stabilire immediatamente un legame con i visitatori è il segreto per trattenerli all’interno del sito web.

Gli utenti decidono se il sito gli piace o meno in pochi decimi di secondo, è quindi importantissimo catturare immediatamente la loro attenzione.

L’utente si aspetta di entrare in azienda, è importante fargli percepire la stessa emozione attraverso il display.

Usare i colori del brand, immagini ad alta definizione dell’azienda, dei prodotti e dello staff, sono strumenti ottimi per creare empatia con la clientela e trattenerla all’interno delle pagine.

Ma usare colori ed immagini non basta, bisogna pensare anche da quale dispositivo verrà visualizzato il sito web.

Dal momento che sempre più persone accedono al web dai telefonini, diventa importante pensare in ottica reponsive o mobile friendly.

responsive design

Creare un sito web responsive per le attività b2b è vitale per quelle aziende che vogliono farsi trovare dai propri clienti anche quando questi non sono in ufficio.

Permettere a tutti di visitare il sito comodamente dallo smartphone, senza perdere l’esperienza creata nella visualizzazione da pc, è diventata una delle maggiori prerogative per le aziende b2b.

In fase di creazione di un sito web, o in fase di restyling, l’implementazione di una versione responsive ed adattabile al 100% su tutti i dispositivi mobile non può mancare.

2. La Struttura del Sito

Durante la navigazione è importante pensare alla user experience dei clienti.

Immaginiamo di arrivare in una città che non conosciamo e di non trovare nemmeno un’indicazione stradale. Qquanto può risultare difficile raggiungere qualsiasi luogo?

La stessa cosa accade dentro ad un sito dove le voci del menù non sono chiare, oppure ogni spostamento è macchinoso ed articolato.

Di fronte a questa difficoltà sappiamo bene quale sarà la mossa dell’utente: lascerà il sito e cercherà qualcun’altro su Google.

Ho indovinato, giusto? 😉

user experience

Uno dei nostri consigli è quello di ascoltare i propri clienti, capire in che modo chiamano i prodotti e come li cercano, in modo da semplificare al massimo la loro navigazione all’interno del sito web.

Menù, titoli delle pagine, testi del sito, devono tutti essere pensati per i tuoi visitatori.

3. I Contenuti delle Pagine di un Sito b2b

Il punto 3 si basa completamente sulla comunicazione con i clienti.

Offline ogni cliente sceglie il suo fornitore per alcune caratteristiche che, ai suoi occhi, lo rendono migliore della concorrenza.

Perché economico, perché i prodotti sono sempre all’avanguardia, perchè ne ammira la qualità, ecc…

Ma quindi, cosa inserire su un sito b2b?

La scelta migliore è quella di far percepire queste peculiarità anche online, all’interno dei testi e delle immagini.

Essere in grado di far percepire ai visitatori che i nostri prodotti sono migliori rispetto alla concorrenza e convincerli in pochi secondi ad acquistare.

Ma attenzione, non basta parlare bene dei propri prodotti o servizi per vendere. È necessario istruire i clienti con approfondimenti e guide su come i nostri prodotti possano aiutare i visitatori a risolvere un problema. Un blog potrebbe essere utile per questo fine.

N.B.: Se l’azienda possiede brevetti o certificazioni che possano essere d’aiuto ai clienti è consigliato inserirle all’interno del sito.

4. Aree Speciali

Qualunque sia il tipo di business, va ricordato che i potenziali clienti devono essere motivati ad acquistare.

È difficile che qualcuno acquisti a prima visita su un sito ma va considerato che sta dimostrando interesse per i prodotti/servizi.

Riuscire a catturare la sua email, oppure il numero di telefono, è utilissimo per aprire un dialogo con l’utente e convertirlo da semplice visitatore in cliente.

Molto spesso le aree riservate sono uno strumento fantastico per catturare nuovi contatti ed avvicinarli sempre di più ai prodotti.

area riservata

Condividere dettagli utili per lo svolgimento di un lavoro o inviare settimanalmente un report sulle attività, direttamente sull’area personale del sito aziendale, aiuterà a creare fiducia ed un legame con il visitatore.

5. Ottimizzazioni tecniche

Come è immaginabile un sito non può essere solamente bello ma deve essere anche funzionale.

Per essere all’avanguardia ed essere ben visibile sui motori di ricerca, ogni sito web aziendale deve essere:

  • Veloce
  • Sicuro
  • SEO Friendly

La mancanza di una di queste 3 caratteristiche può compromettere la capacità di trovare nuovi clienti attraverso il web.

Se vuoi saperne di più ti consiglio di leggere il nostro articolo sui siti user friendly.

Tecniche di Visibilità per un Sito b2b

Uno degli aspetti più interessanti di internet è la possibilità di intercettare solamente le persone veramente interessate ai prodotti/servizi offerti.

Il rovescio della medaglia è che molto spesso questo traffico si paga.

L’advertising sui social e sui motori di ricerca è una delle fonti di traffico più utilizzate per spingere visitatori realmente interessati a visitare il sito web.

Intercettare chi ha un problema e mandarlo direttamente sulla pagina in cui si vende la soluzione alla sua incognita… Incredibile no?

Ma questo risultato si può ottenere anche attraverso l’ottimizzazione per i motori di ricerca.

Se il sito è ben ottimizzato per la SEO è possibile apparire tra i primi risultati del motore di ricerca senza pagare un centesimo.

Immagina, decine di potenziali clienti che visitano il tuo sito web ogni giorno e che ti contattano senza che tu spenda nulla…

Ovviamente anche in questo caso non è tutto oro quello che luccica, ma approfondiremo l’argomento in questo articolo.

Il Channel Mix

Bisogna sempre ricordare che i visitatori non arrivano mai da un solo canale (advertising, SEO, email, ecc…) e che è necessario creare una strategia che prenda in considerazione tutti i canali utilizzati dal pubblico di interesse, in modo da poterlo raggiungere in ogni momento.

Ad esempio, se visito un sito mentre sono al lavoro probabilmente userò il pc. Da casa userò lo smartphone per navigare su Google e paragonare le diverse offerte, prima magari di rilassarmi con Facebook…

Il segreto sta nel riuscire ad intercettare e convincere il pubblico che i nostri prodotti sono i migliori sul mercato… però questo segreto e molte altre strategie per attirare nuovi clienti possiamo raccontartele solamente di persona 😉

Perché non programmiamo un appuntamento? Clicca qui sotto per richiedere una consulenza personalizzata!

RICHIEDI UNA CONSULENZA

Concludendo…

Progettare un sito web aziendale non è cosa da prendere alla leggera ed è sempre meglio affidarsi ad una agenzia che abbia le competenze per supportare la tua impresa in ogni sua necessità.

Non dimenticarti mai che l’elemento più importante sul web sono i tuoi potenziali clienti, il sito dovrà essere progettato sulle loro esigenze e non su quelle dell’azienda.

Ricordati sempre che su internet tutto gira attorno ai navigatori.

Classe 1992. Il più giovane componente della squadra ab studio si occupa di Strategie Web Marketing, SEO e SEM, sia come consulente che come formatore. Appassionato di Web, di programmazione e di Arti Marziali, Francesco gestisce un blog personale divulgativo su SEO e Web Marketing, per aiutare chi è alle prime armi ad approcciare queste pratiche nel modo migliore. Il suo obiettivo personale? Non scendere mai sotto le 200 schede aperte nel browser. La sua mania? Curiosare nel codice e sperimentare snippet sempre nuovi. Non c’è che dire, il ragazzo ama il rischio.

2018-11-26T16:14:51+00:00 17, luglio, 2018|Categorie: Web Design|Tags: , , , , |