Strategia SEO per un sito B2B – Come aumentare visitatori e vendite

//Strategia SEO per un sito B2B – Come aumentare visitatori e vendite

Strategia SEO per un sito B2B – Come aumentare visitatori e vendite

Avere un sito web non significa iniziare a vendere automaticamente su internet.

Se sei arrivato su questa pagina te ne sarai accorto, il sito da solo non basta. Google e gli altri motori di ricerca cercano di dare a noi utenti le risposte giuste per ogni domanda che noi inseriamo nella loro casella di ricerca.

Ogni domanda posta dagli utenti riceverà indietro una serie di pagine, che al loro interno (potenzialmente) contengono la risposta al quesito. Queste pagine verranno suggerite dal motore di ricerca in base alla loro pertinenza, in modo completamente gratuito.

 

via GIPHY

I suggerimenti otterranno, quindi, traffico e vendite senza sostenere alcuna spesa pubblicitaria.

Fare pubblicità sui motori di ricerca è davvero utile, clicca qui per scoprire come aumentare la visibilità della tua azienda.

Ma solo pochi siti godono di questo “favore” da parte del motore di ricerca, per tutti gli altri (quelli non ritenuti pienamente pertinenti) non ci saranno visitatori o vendite a costo zero ma sarà necessario fare advertising.

I concorrenti che si posizioneranno meglio di te riceveranno traffico e vendite in modo completamente gratuito, mentre tu sarai costretto ad investire in pubblicità.

Attenzione, la spesa pubblicitaria se usata strategicamente potrà aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi, leggi il nostro articolo sulla pubblicità con Facebook per un sito B2B

La soluzione a tutto questo si chiama SEO (ottimizzazione per i motori di ricerca) ed è quella branca del web marketing che si occupa di portare i siti web nei primi posti di Google.

Oggi ti spiegherò perché devi assolutamente implementare la SEO nel tuo sito web e ti darò anche qualche piccolo suggerimento.

Cominciamo!

Perché la SEO per un Sito B2B

Ottimizzare il proprio sito per apparire nella prima pagina di Google è il miglior modo per intercettare i visitatori veramente interessati ai tuoi prodotti o servizi.

Non significa raggiungere milioni di persone al giorno, ma significa essere visibili unicamente a chi è interessato alla tua azienda. In parole povere, le persone che arrivano sul tuo sito sanno già cosa acquistare.

ricerca dei risultati su Google

Google, se ritiene pertinente il tuo sito per rispondere ad una domanda, proporrà i tuoi prodotti ed i tuoi servizi a chi li stava cercando, queste persone dovranno solamente cliccare il tasto acquista.

Interessante vero?

Durante le nostre consulenze consigliamo sempre di iniziare a fare questo tipo di attività, soprattutto nell’eventualità in cui si parli di SEO per un sito B2B.

Scopri le caratteristiche essenziali di un sito web B2B

Immagina, poter essere visibile in tutte le ricerche legate ai tuoi prodotti/servizi in ogni parte del mondo.

Ottimizzando il tuo sito in più lingue potrai apparire in prima pagina anche nelle altre nazioni del mondo nelle quali ci sono i tuoi potenziali clienti.

Decisamente un ottimo pretesto per iniziare a fare SEO 😉

Come Fare SEO

Prima di spiegarti come ottimizzare il tuo sito, mi sento in dovere di dirti una cosa: la SEO non è una scienza esatta.

Ci sono pochi segreti al mondo che non potranno mai essere rivelati all’umanità:

  • l’esistenza, o meno, degli alieni
  • chi ha assassinato veramente J.F.K.
  • quando finiscono veramente i saldi di Poltrone Sofà
  • l’algoritmo di Google

L’ultimo punto è proprio quello che ci interessa, infatti il funzionamento di Google è segreto.

Nessuno sa come decida quali siti meritano di essere in prima pagina e quali no, perché questo algoritmo prende in considerazione più di 200 fattori su ogni pagina!

Non disperare, i tuoi sogni di gloria sul web hanno ancora una chance. Ti spiego subito perché….

È vero che nessuno sa di preciso come funzioni Google, ma sappiamo benissimo che il suo obiettivo è quello di monetizzare (come tutte le aziende).

Se ci fai caso, tutti i siti che si trovano nelle prime posizioni riescono quasi sempre a rispondere alle tue domande. Giusto?

Questo perché il motore di ricerca ha necessità che le persone trovino una risposta esaudiente al loro problema, altrimenti la prossima ricerca la effettueranno con Bing o Yahoo!.

Ecco allora la chiave della SEO: fornire la miglior risposta e la miglior esperienza possibile ai tuoi visitatori.

SEO per sito web B2B

Pensa ad una ricerca per “ricetta pasta all’arrabbiata”, mi aspetto di trovare una lista delle azioni da fare per cucinare una pasta all’arrabbiata.

Per rendere la mia esperienza ancora più esaustiva potrebbe essere utile inserire una video guida (mi piacciono i tutorial), quindi qualcuno che mi spieghi visivamente come fare.

Il sito che riuscirà a soddisfare il maggior numero di utenti, che come me hanno voglia di un bel piatto di pasta piccante, verrà premiato con le prime posizioni della ricerca.

Semplice no?

Ci sono anche altri fattori che condizionano il posizionamento e come ti avevo promesso te li inserisco qui sotto:

  1. Sicurezza: i dati dei tuoi visitatori devono essere protetti da malintenzionati, sfruttando la cifratura del protocollo sicuro
  2. Velocità: un sito lento annoia i visitatori, quindi si consiglia di ottimizzare il proprio sito per migliorare i tempi di caricamento
  3. User Experience: ottimizzare la navigazione e la grafica del sito per renderla più gradevole agli occhi del visitatori
  4. Contenuti: i contenuti sono l’anima del tuo sito e dovranno essere ottimizzati per rispondere alle domande che i tuoi potenziali clienti rivolgeranno a Google

Per le prime 3 caratteristiche ti consiglio di dare uno sguardo alla nostra introduzione alla SEO

L’ultimo punto lo analizziamo subito nel dettaglio.

3 consigli per scrivere i Contenuti di un Sito B2B

Vuoi imparare a scrivere contenuti SEO oriented per i tuoi utenti?

Bene, allora vediamo insieme 3 consigli che diamo sempre quando facciamo consulenze alle aziende:

  • scrivi per il tuo pubblico
  • ascolta le loro domande
  • semplifica la loro vita

Analizziamoli insieme…

Scrivere per il tuo pubblico:

Come per il dialogo, anche la comunicazione scritta deve essere indirizzata al pubblico giusto.

Immagina un incontro tra me e te, dove devi spiegarmi come funziona il tuo business, se vuoi farmi capire di cosa stai parlando, e mantenere costante la mia soglia di attenzione, dovrai sforzarti di usare un gergo che posso capire anche io.

seo copywriting

Se invece parli con un tuo collega, che conosce bene i processi produttivi, il tuo linguaggio sarà pieno di termini tecnici ed informazioni dettagliate.

Giusto?

Lo stesso vale per i contenuti del tuo sito.

Tutte le volte che scrivi un testo chiediti sempre:

  • chi leggerà questo testo?
  • quali domande potrebbe farsi?
  • che cosa deve fare dopo questa lettura?

Ascoltare le loro domande:

Ogni volta che le persone ti chiamano o visionano i tuoi prodotti accade una cosa…

Ti bombardano di domande.

Il perché è molto semplice, hanno bisogno di certezze prima di poter acquistare. Se non rispondi tu, loro faranno una cosa: guardare su Google (maledetta SEO)

Come fare per rispondere ai loro dubbi? Appuntati tutte le domande che ti fanno!

Hai presente Amazon?

Se ci guardi, in fondo al loro sito c’è una sezione che si chiama “Aiuto” che contiene tutte le FAQ (le domande frequenti dei loro clienti) in modo da poter rispondere immediatamente ai dubbi che le persone si pongono più spesso.

faq

Come adattarlo al tuo prodotto? Semplice, crea una pagina dove spieghi punto per punto ogni domanda che le persone ti rivolgono.

Un’altra strategia è quella di implementare un b… Troppo presto, te lo spiego tra qualche riga. Continua a leggere.

Semplifica la loro vita:

Ad ognuno di noi piace trovare la strada spianata.

Cercare per ore un articolo, oppure capire quali sono le informazioni giuste e se può fare al caso nostro, non ci piace.

Pensa ai tuoi utenti, quando entrano nel sito trovano tutte le informazioni che gli servono?

Oppure devono cercarsele tra le pagine? Possono configurarsi il prodotto che gli serve o devono cercarlo all’interno di un catalogo PDF?

Cercare di fornire soluzioni che semplifichino la vita dei tuoi utenti è vitale per la tua azienda, ma anche per la SEO del tuo sito 😉

Più gli utenti si troveranno bene a navigare nelle tue pagine, più i motori di ricerca ti premieranno.

Il Blog per migliorare la SEO di un sito B2B

È giunto il momento di parlare del blog (te lo avevo quasi rivelato prima del tempo).

Vuoi sapere perché il blog è uno strumento importantissimo per le aziende B2B?

Perché permette di migliorare la SEO e ti permette di mettere in pratica quello che ti ho spiegato prima, cioè dialogare con i tuoi clienti.

Scrivere articoli dove parli dei prodotti o dei servizi della tua azienda è utilissimo per far capire chi sei e che cosa fai.

blog per la seo

Puoi addirittura riuscire a strappare qualche cliente alla concorrenza…

Come? Mostrando ai lettori come i tuoi prodotti possono aiutarli a raggiungere il loro scopo.

Vuoi un esempio?

Ti basta guardare questo articolo, probabilmente ti sei chiesto come avere più visibilità su Google ed hai aperto il nostro articolo.

Forse hai già un sito web o una web agency che ti segue, ma se la tua domanda è rimasta senza risposta probabilmente hai bisogno di una consulenza SEO 😉

Vuoi scoprire come fare SEO per un sito B2B? Contattaci subito per una consulenza!

RICHIEDI UNA CONSULENZA

 

Ora rispondo io ad una delle domande che mi fanno sempre 😛

Cosa scrivere su un blog?

Hai presente le domande che ti dicevo prima? Rispondi attraverso un articolo.

Ad esempio, il tuo prodotto più venduto risolve un particolare tipo di problema? Scrivi un articolo (ricorda di rispondere alle 3 domande di prima) dove spieghi quali sono i vantaggi di usarlo, rispondendo alle domande dei tuoi precedenti acquirenti (ricordi il punto due per scrivere i contenuti?) e mostrando loro come questo prodotto possa semplificare la loro vita (ultimo punto).

Una difficoltà può essere quella di incastrare tutti gli impegni lavorativi con quelli di produzione dei contenuti, a tal proposito ti consiglio di leggere il nostro articolo su come creare un piano editoriale

Lo sforzo è tanto, ma ne vale la pena.

Pensa a tutte le persone che ogni giorno cercano su Google. Immagina di riuscire ad intercettare solo quelle veramente interessate ai tuoi prodotti e servizi e farle avvicinare ai tuoi prodotti con gli articoli che hai scritto.

Tutti i giorni dell’anno, 24 ore su 24, senza spendere neanche un centesimo…

Concludendo…

Ora dovresti aver abbastanza chiaro perché fare SEO per un sito B2B è fondamentale.

Soprattutto nei settori dove c’è molta competizione, essere posizionati meglio dei propri concorrenti può fare la differenza tra ottenere nuovi clienti e perderli in continuazione.

Inizia subito ad ottimizzare il tuo sito web per intercettare nuovi clienti e ricorda che qui hai un team a tua completa disposizione, clicca sul bottone qui sotto per contattarci!

CONTATTACI

Classe 1992. Il più giovane componente della squadra ab studio si occupa di Strategie Web Marketing, SEO e SEM, sia come consulente che come formatore. Appassionato di Web, di programmazione e di Arti Marziali, Francesco gestisce un blog personale divulgativo su SEO e Web Marketing, per aiutare chi è alle prime armi ad approcciare queste pratiche nel modo migliore. Il suo obiettivo personale? Non scendere mai sotto le 200 schede aperte nel browser. La sua mania? Curiosare nel codice e sperimentare snippet sempre nuovi. Non c’è che dire, il ragazzo ama il rischio.