Fare Pubblicità su Facebook per un Sito B2B

//Fare Pubblicità su Facebook per un Sito B2B

Fare Pubblicità su Facebook per un Sito B2B

Facebook è diventato una delle fonti di traffico principali per le aziende.

Un gran numero di imprenditori si sta orientando verso il social network di Zuckerberg alla ricerca di visite al sito web e di nuovi clienti, ma non tutti riescono ad ottenere ritorni economici soddisfacenti.

Sfortunatamente, essere attivi su Facebook oppure avere tanti like alla pagina aziendale non è sufficiente per riuscire a vendere i prodotti ed i servizi dell’azienda.

Per ottenere buoni risultati è necessario studiare e pianificare una strategia di advertising focalizzata al raggiungimento dell’obiettivo dell’azienda.

traffico sito web

Ma attenzione, non tutte le attività hanno le stesse esigenze.

Soprattutto per le aziende B2B, Facebook può essere un ottimo canale di vendita ma è necessario studiare una strategia ad-hoc.

Vuoi sapere perché?

Te lo spiego tra qualche riga, continua a leggere!

Social Media Marketing B2B

Che sia Facebook, Instagram o Pinterest, devi sempre ricordare che gli utenti sono sui social per un motivo:

Svagarsi.

Guarda anche il nostro articolo su come sfruttare Instagram per il marketing B2B

Non importa chi sia la persona che volete intercettare, se apre uno di queste app sul proprio smartphone è perché ha 5 minuti liberi e vuole alleggerire la mente.

social smartphone

Sarà quindi molto difficile convincerli ad acquistare dal sito web aziendale in questa occasione.

Dimentica l’hard selling, senza una buona strategia non servirà a nulla.

A differenza di Google, dove l’utente esprime esattamente un bisogno, sui social media le persone hanno bisogni latenti che devono essere intercettati e sfruttati per convertirli in clienti.

Guarda anche il nostro articolo sulla SEO per un sito B2B

Sarà necessario studiare un piano editoriale che ti permetta di intercettare questi bisogni e spingere l’utente verso i tuoi prodotti.

In più dovrai fare i conti con l’algoritmo di questi social, che è programmato per far vedere il tuo post solo alle ultime persone che hanno interagito con la tua pagina. Per raggiungere tutte le altre dovrai sfruttare l’advertising.

Advertising su Facebook per un Sito B2B

Quando si parla di pubblicità le aziende si irrigidiscono.

Tanti imprenditori vedono la pubblicità online come una spesa, quando invece la pubblicità deve essere vista come un investimento.

facebook per un sito b2b

Noi consideriamo l’advertising una spesa quando non c’è un obiettivo chiaro e preciso.

In ogni nostra consulenza, come prima cosa, chiediamo sempre cosa si vuole ottenere dall’investimento pubblicitario.

Vendite? Contatti? Riconoscibilità del marcio?

Sono tutti obiettivi raggiungibili attraverso l’advertising su Facebook a patto che il proprio pubblico (i potenziali clienti) sia presente sul social.

Vedremo tra poco in che modo un sito B2B può trovare nuovi clienti, ma prima è necessario approfondire una questione: il cliente target.

Prima di attivare qualsiasi campagna di advertising e prima di scrivere il prossimo post devi pensare a chi ti stai rivolgendo.

Conosci il tuo pubblico?

Sapere con chi parli è fondamentale per attirare la sua attenzione.

Se usi termini complicati con persone che non sono del settore potresti allontanarle, al contrario se non usi termini tecnici con personaggi all’interno del processo produttivo potresti risultare poco preparato.

Pensa al tuo post di Facebook come ad una conversazione.

Il tuo cliente ideale cosa vorrebbe sentirsi dire?

Queste due domande te le devi fare ogni volta che scrivi il tuo post oppure crei la tua inserzione pubblicitaria.

Pubblicità su Facebook per un Sito B2B – Come Fare?

A seconda del tuo obiettivo, Facebook mette a disposizione diverse modalità per raggiungere i suoi utenti attraverso gli annunci pubblicitari.

Hai a disposizione 3 macro-categorie tra cui scegliere:

  1. Notorietà
  2. Considerazione
  3. Conversione

Ognuna di queste contiene a sua volta obiettivi minori che possono essere utilizzati per fare advertising mirato al tuo pubblico.

Se vuoi ottenere più mi piace alla pagina dovrai scegliere come obiettivo pubblicitario “considerazione”, diversamente se vuoi ottenere degli acquisti nel tuo e-commerce dovrai scegliere “conversione”

Quello su cui dovrà essere posta molta più attenzione è la scelta del target di riferimento.

Come ti dicevo prima, se conosci il tuo cliente sai anche come parlarci… e come vendergli i prodotti ed i servizi della tua azienda.

Facebook mette a disposizione dei suoi advertiser la possibilità di targetizzare i loro interessi e le loro abitudini (sulla base delle azioni compiute dalle persone all’interno del social).

Per farti capire meglio, io sono iscritto a diversi gruppi in cui si parla di web marketing e interagisco di frequente sui post che trattano di quell’argomento. Per Facebook uno dei miei interessi sarà quindi il marketing online, nello specifico SEO e Facebook advertising.

Se qualcuno volesse raggiungermi potrebbe farlo targetizzando questi due interessi.

Semplice no?

Quanto costa fare pubblicità su Facebook?

So che c’è una domanda che non vedi l’ora di farmi…

Quanto costa fare advertising per un’azienda B2B?

La risposta è: lo decidi tu!

Il bello di Facebook è che si è liberi di decidere come e per quanto tempo investire.

Puoi decidere di fare una campagna con un budget giornaliero (ogni giorno spenderai al massimo €X) oppure una campagna a costo totale (in totale spenderai €Y), dove il budget verrà spalmato sull’intera durata della campagna.

budget advertising su Facebook

Facebook permette a chiunque abbia una pagina Facebook di fare advertising, ma quello di cui devi preoccuparti è la concorrenza.

Infatti, il sistema pubblicitario del social network funziona come un’asta.

Cioè se tante aziende come la tua fanno un’offerta per raggiungere lo stesso gruppo di persone, essere visibile ti costerà di più.

Se i costi cominciano ad essere insostenibili probabilmente ti stai rivolgendo ad un pubblico molto ambito, valuta se allargare, restringere il tuo target oppure se è necessario modificare il budget.

Strategie Facebook per un Sito B2B

Abbiamo parlato di obiettivi, interessi e budget, ma ti rimane un’ultima domanda vero?

Vorresti che ti spiegassi per filo e per segno una strategia adatta a portare risultati al tuo business.

C’è un unico problema, non esiste una strategia plug & play.

Ci sono moltissimi fattori in gioco quando si parla di advertising ed ogni azienda è unica. Potrebbe cambiare la politica sui resi, la politica sui prezzi, ecc… il punto forte di una strategia di qualcun altro potrebbe essere il punto debole del tuo business.

Pensa solo alla politica dei resi di Zalando, sulla quale hanno fatto e continuano a fare tanto advertising. Anche se ti raccontassi per filo e per segno la loro strategia (basata sui resi), riusciresti a replicarla con successo nella tua azienda?

Non penso saresti contento di veder sfumare il tuo budget pubblicitario, senza aver ottenuto nulla in cambio.

Senza una corretta analisi della situazione aziendale è complicato creare una strategia che funzioni.

Questa analisi preliminare permetterà di capire quali sono i punti focali su cui basare la strategia di social media marketing e che dovranno essere sfruttati per attirare nuovi clienti.

 

RICHIEDI LA TUA ANALISI

 

Un consiglio che ti posso dare è quello di evitare di rivolgere i tuoi messaggi commerciali agli utenti che non sono pronti all’acquisto.

Ricordati sempre che le persone sono su Facebook per svagarsi e non per acquistare.

Conclusioni

Hai visto quanto è importante studiare una strategia personalizzata sulle esigenze della tua azienda.

Ricorda che Facebook può essere un ottimo canale per attirare nuovi clienti e fidelizzare quelli esistenti, ma è necessario personalizzare ogni messaggio sulla base delle esigenze della tua clientela.

Da oggi, prima di pubblicare qualsiasi campagna pubblicitaria, valuta sempre che strategia stai utilizzando per spingere gli utenti ad effettuare una conversione.

E ricordati che per qualsiasi campagna pubblicitaria per la tua azienda B2B puoi sempre far affidamento a noi 😉

 

Classe 1992. Il più giovane componente della squadra ab studio si occupa di Strategie Web Marketing, SEO e SEM, sia come consulente che come formatore. Appassionato di Web, di programmazione e di Arti Marziali, Francesco gestisce un blog personale divulgativo su SEO e Web Marketing, per aiutare chi è alle prime armi ad approcciare queste pratiche nel modo migliore. Il suo obiettivo personale? Non scendere mai sotto le 200 schede aperte nel browser. La sua mania? Curiosare nel codice e sperimentare snippet sempre nuovi. Non c’è che dire, il ragazzo ama il rischio.