Chatbot: Come Raggiungere i tuoi Clienti 24 ore su 24…

//Chatbot: Come Raggiungere i tuoi Clienti 24 ore su 24…

Chatbot: Come Raggiungere i tuoi Clienti 24 ore su 24…

Il bello dei social network è che possono aiutarti a far conoscere la tua azienda molto velocemente…

L’iscrizione è gratuita ed offre anche strumenti incredibili per interagire al meglio con il tuo pubblico, ti permettono di fare campagne pubblicitarie, consentendoti di selezionare precisamente le persone a cui rivolgere i tuoi messaggi.

Una domanda, però, sorge spontanea:

Come catturare i contatti di un potenziale cliente?

Oggi voglio raccontarti come sfruttare un nuovo strumento dei social media e automatizzare le tue vendite attraverso i chatbot.

Vediamoli insieme…

Prima dei chatbot

Fino a qualche anno fa, le piattaforme social non erano studiate per gestire i rapporti con le persone e permettevano solamente di scambiarsi messaggi.

Per raccogliere i loro contatti ed avviare una strategia di email marketing erano necessari diversi passaggi:

  • era necessario chiedere la mail all’utente
  • inserire i dati in una piattaforma dedicata all’email marketing
  • sperare che leggessero i messaggi inviati

Complici le centinaia di mail che ogni giorno arrivano sulle nostre caselle di posta e la macchinosità dell’operazione, circa una media del 20% delle mail inviate veniva effettivamente letta.

email marketing

Peggio ancora, solamente il 3% dei contatti e-mail effettuava una conversione

Il perché è molto semplice:

Le persone sono sempre più indifferenti alle e-mail.

Sono sempre più portate ad associare le e-mail al lavoro e preferiscono comunicare e svagarsi su altri canali…

Infatti, ad oggi le app di messaggistica registrano molti più utilizzatori che i programmi di posta.

Pensa solamente a quanti messaggi mandi al giorno su Whatsapp e quante e-mail mandi.

Attenzione: i risultati dell’email marketing possono essere migliorati, clicca qui per scoprire come fare!

chat marketing

Probabilmente per questo motivo, Facebook ha deciso di rivoluzionare il mondo della comunicazione digitale introducendo i chatbot:

Cioè programmi in grado di automatizzare la comunicazione con l’utente.

Questi software ti permettono di far compiere all’utente azioni prestabilite oppure rispondere autonomamente in base alla richiesta fatta.

Consentono di creare una serie di messaggi automatizzati o di inviare messaggi solamente ad alcune persone, creando così un’esperienza unica all’interno dello strumento che utilizzano di più:

Il servizio di messaggistica.

Anche se ti occupi di B2B puoi sfruttare i social network

Ti spiego subito come i Facebook chatbot possono essere d’aiuto alla tua azienda…

Facebook chatbot

Immagina…

Stai per comunicare alla tua lista di 1000 clienti l’ultima promozione della tua azienda.

Usando uno strumento di email marketing, la percentuale delle persone che leggerà il tuo messaggio sarà circa del 20% (media mondiale).

Quindi su 1000 contatti, circa 200 verranno a conoscenza della tua promozione.

Supponiamo poi che il 3% dei contatti clicchi il link della tua mail (media mondiale Mailchimp), significherebbe aver portato sul tuo sito circa 30 persone.

Assolutamente un buon risultato, ma possiamo fare di meglio 😉

Le persone passano circa 2 ore al giorno sui social (dati We Are Social), cioè un terzo del tempo passato su Internet quotidianamente!

dati social media

Se vogliamo intercettarli, il modo migliore è farlo mentre “scrollano” il loro social network preferito.

I bot ci permettono di contattare la nostra audience direttamente sui loro smartphone o mentre usano Messenger.

Immagina, di solito chi ti scrive su Facebook o Whatsapp?

Gli amici, i parenti e le persone che conosci, giusto?

Questo particolare delle app di messaggistica influenza già i tuoi destinatari, accostandoti alle loro amicizie e spingendoli ad aprire la conversazione.

I dati sull’utilizzo dei chatbot sono estremamente positivi, infatti riprendendo l’esempio di prima:

Inviando lo stesso messaggio attraverso un chatbot, di quei 1000 contatti circa l’80% aprirà il tuo messaggio e circa il 20% dei destinatari cliccherà sul tuo link.

(Dati Forbes sull’efficacia dei chatbot)

Significa che circa 800 persone vedranno il messaggio e circa 200 cliccheranno il link, raggiungendo le tue pagine.

messenger

Decisamente meglio, vero?

Ma adesso veniamo al dunque, vediamo quali sono i passaggi per poter iniziare ad utilizzare questo strumento nel modo corretto.

Scopriamo insieme quali sono i primi step da seguire.

Primi passi…

L’utilizzo dei chatbot su Facebook è permesso solamente alle pagine aziendali.

Quindi il primo requisito è quello di essere amministratore o proprietario della pagina, in modo da avere pieno accesso alle funzionalità della fan page.

Il secondo passo è quello di installare il chatbot sulla propria pagina Facebook.

Qui puoi optare per due strade:

  • sviluppare il tuo software: Facebook ha rilasciato le API per permettere a tutti di sviluppare i propri chatbot in autonomia
  • utilizzare un software preconfezionato: sono già stati sviluppati programmi che permettono di fare attività di chatbot marketing, ma nella maggior parte dei casi richiedono il pagamento di una quota mensile.

Se non hai a disposizione uno sviluppatore e vuoi iniziare immediatamente a fare attività di promozione, ti suggerisco di utilizzare dei programmi già pronti.

sviluppo chatbot

Optare per una soluzione custom permette di sfruttare al 100% tutte le opzioni che Facebook mette a disposizione, ma si dovranno fare i conti con lo sviluppo degli strumenti, il costo dell’infrastruttura ed i requisiti imposti da Facebook.

La maggior parte delle aziende si affida a programmi già pronti, in modo da poter testare fin da subito lo strumento ed iniziare le attività di marketing in modo semplice e veloce.

Al momento della stesura di questo articolo, ci sono due programmi che sono perfetti per le tue attività di chatbot marketing

Sto parlando di:

  • Manychat
  • Chatfuel

Sono due strumenti molto potenti, che mettono a disposizione opzioni simili ma con piani a pagamento diversi.

Non compareremo questi due servizi durante questo articolo, ma oggi vedremo insieme come sfruttare le opzioni che tutti i tools di chatbot marketing mettono a disposizione.

manychat e chatfuel

Ti consiglio di iniziare a testare uno di questi due programmi – dato che sono tra i più user-friendly ed utilizzati sul mercato.

Entrambi hanno sia un piano gratuito, che un piano a pagamento.

Quindi puoi iniziare a sperimentare la risposta dei tuoi clienti, senza spendere un centesimo.

Sono sicuro che adesso hai una domanda

Come posso contattare i clienti attraverso questo sistema di messaggistica?

Mi hai anticipato, vediamolo subito insieme:

Come Creare una Lista di Contatti

Siamo arrivati all’argomento chiave del nostro articolo…

Come creare una lista di contatti?

Prima di tutto dovrai avere il tuo bot ed in seconda battuta dovrai chiedere alle persone di registrarsi.

Voglio essere sincero con te, appena creerai il tuo primo chatbot la tua lista di contatti sarà vuota

Partirai da 0 e le persone dovranno iscriversi volontariamente alla tua chat.

lista chatbot

Non preoccuparti, ti mostrerò alcune strategie che ti permetteranno di far aumentare i tuoi contatti in poco tempo.

Se hai scelto di utilizzare i programmi che ti ho consigliato, potrai usufruire di un’intelligenza artificiale molto ben studiata e di strumenti davvero potenti per coinvolgere i tuoi clienti…

Ecco alcuni esempi:

  • Commenti ai post di Facebook: è possibile far iscrivere le persone al tuo bot direttamente da un commento su Facebook. Il programma si occuperà di individuare il commento (commento generico o una parola/frase esatta) ed invierà automaticamente un messaggio alla persona
  • Link al chatbot: è possibile far iscrivere le persone al bot direttamente da un link. Una volta cliccato, potranno scegliere se registrarsi oppure no.
  • Widget nel sito web: potrai inserire una barra, oppure un pop-up sul tuo sito per permettere ai visitatori di diventare membri.
  • Keyword: l’intelligenza artificiale di questi programmi ti permetterà di iscrivere solamente le persone che digitano una parola oppure una frase specifica
  • Pubblicità di Facebook: potrai creare una campagna pubblicitaria per spingere le persone ad interagire con il tuo chatbot.

Queste 5 strategie sono estremamente efficaci e ti aiuteranno a creare un pubblico per le tue attività di chatbot marketing.

Il bello di questi programmi è che ti permettono di etichettare i tuoi contatti in base alle azioni che compiono.

Ad esempio: potresti voler mandare messaggi diversi alle persone che si sono iscritte alla tua chat attraverso un annuncio pubblicitario, con l’obiettivo di ottenere un maggior ritorno sull’investimento.

segmentare l'audience

Manychat e Chatfuel ti permetteranno di assegnare un tag (un’etichetta per intenderci) alle persone che sono all’interno della tua lista, creando così dei pubblici super personalizzati.

In questo modo potrai differenziare ogni comunicazione sulla base degli interessi che accomunano le persone all’interno di un’etichetta.

Può essere un ottimo modo per utilizzare al meglio i social network di un sito B2B

Ogni invio richiederà più tempo, ma i ritorni saranno decisamente superiori.

Il vero segreto sta nel creare i contenuti giusti per le persone giuste.

I messaggi sono alla base di questo strumento, ecco perché è molto importante la comunicazione con il proprio pubblico.

Vediamo insieme come puoi procedere:

Come Comunicare con il Pubblico

Una volta registrati al tuo chatbot, i tuoi clienti si aspetteranno di trovare contenuti di valore

Significa che desiderano ricevere da te tutte le informazioni che possono risolvere i loro problemi o le loro paure.

Ma come ben puoi immaginare, ogni cliente è diverso dall’altro.

Sarà tuo compito preparare messaggi diversi, in modo da soddisfare tutte le loro aspettative.

Il bello di Manychat, Chatfuel e degli altri strumenti di chat marketing è che puoi creare un’esperienza diversa per ogni utente iscritto.

soddisfazione dei clienti

Ti faccio un esempio: supponiamo che entrambi ci volessimo iscrivere al chatbot di una pagina che parla di cucina.

Tu sei un’amante del pesce, quindi ti interessano tutte le ricette a base di pesce, mentre io sono vegetariano e preferisco leggere le ricette adatte alla mia alimentazione.

Per soddisfare a pieno le nostre esigenze, la pagina potrebbe farci una serie di domande attraverso il suo bot appena iscritti (utilizzando una sequenza prestabilita di messaggi).

In questo modo potrebbe di capire quali sono i contenuti che ci interessano, iscrivendoci a rubriche diverse oppure differenziando completamente i contenuti ed il tono di comunicazione.

Interessante vero?

Queste funzionalità ti permettono di segmentare la tua audience, cioè dividere i tuoi iscritti in gruppi più piccoli ma con interessi comuni.

Più gli interessi di questi gruppo saranno definiti, più sarà semplice soddisfare le loro esigenze e spingerli all’acquisto.

Questi strumenti vengono definiti bot (robot) perché sono sistemi che possono essere completamente automatizzati.

chatbot automazione

Infatti è possibile rispondere alle domande dell’utente in modo automatico, sulla base di quello che viene scritto in chat.

È possibile suggerire delle risposte preimpostate ai clienti, in modo da indirizzarli verso un percorso specifico, oppure è possibile creare un percorso unico per ogni utente eseguendo A/B test.

Ogni iscritto potrebbe essere interessato a combinazioni di prodotti o servizi differenti ed il chatbot potrebbe aiutarti a mostrargli i prodotti a lui più adatti.

Vendita Attraverso la Chat di Facebook

Investire su questi strumenti ha sicuramente un unico obiettivo: aumentare i ricavi.

La potenza dei tools messi a disposizione di Facebook è sicuramente notevole, ma quello che ti interessa è…

Come faccio a far aumentare gli acquisti?

Il vero segreto è imparare a comunicare con i propri clienti.

relazione con i clienti

Capire quali sono i beni che gli interessano e quali sono le informazioni di cui hanno bisogno è la chiave per spingerli ad acquistare nuovamente.

Nel mondo del web, dove tutti giocano al ribasso, per sopravvivere è necessario far capire all’utente il valore aggiunto dei tuoi prodotti e servizi.

Un modo che puoi utilizzare per distinguerti dai tuoi concorrenti è quello di servire i tuoi clienti anche attraverso le piattaforme di messaggistica, ad esempio:

  • Offri promozioni e sconti solamente agli iscritti al tuo bot
  • Utilizza la potenza di questi strumenti per creare programmi di raccolta punti direttamente dentro la chat di Facebook
  • Vendi i tuoi prodotti direttamente nella chat, in modo automatizzato

Come avrai capito, il bello di queste piattaforme è che permettono di creare percorsi altamente personalizzabili e adattabili alle esigenze dei tuoi clienti.

Concludendo…

I social diventano sempre più parte della nostra giornata e ormai facciamo fatica a farne a meno.

Anche la tua azienda dipende da questi canali, in quanto gran parte dei tuoi clienti si trova li dentro.

Devi riuscire a coinvolgerli sempre di più, in modo da diventare il loro punto di riferimento.

Il modo migliore per riuscirci è intercettarle esattamente dove sono più a loro agio e spingerle verso le pagine dei tuoi prodotti…

E quale modo migliore dei chatbot per poterlo fare 24 ore su 24? 😉

Classe 1992. Il più giovane componente della squadra ab studio si occupa di Strategie Web Marketing, SEO e SEM, sia come consulente che come formatore. Appassionato di Web, di programmazione e di Arti Marziali, Francesco gestisce un blog personale divulgativo su SEO e Web Marketing, per aiutare chi è alle prime armi ad approcciare queste pratiche nel modo migliore. Il suo obiettivo personale? Non scendere mai sotto le 200 schede aperte nel browser. La sua mania? Curiosare nel codice e sperimentare snippet sempre nuovi. Non c’è che dire, il ragazzo ama il rischio.

2018-11-22T10:26:23+00:00 16, novembre, 2018|Categorie: Social Media|